• PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
  • PugliArtists
    Ciclo Mostre Internazionali di Arte Contemporanea

    Ex Conservatorio Sant'Anna
    Lecce - ITALY
 
Agenzia per il
Patrimonio Culturale
Euromediterraneo


Ex Conservatorio Sant'Anna
Via G. Libertini, 1
73100 Lecce - ITALY
tel. +39 0832.682552-554
fax +39 0832.682553
E-mail
info@agenziaeuromed.it

NEWS
Mercoledì 17 Novembre 2021
DANTE UNIVERSALE E MODERNO. A 700 anni dalla morte tra lingua e identità
  DANTE UNIVERSALE E MODERNO

A 700 anni dalla morte tra lingua e identità

Domani, giovedì 18 novembre, l' incontro con esperti, docenti e studenti per celebrare il Sommo Poeta a settecento anni dalla morte.

 Ex Conservatorio Sant’Anna, via Libertini, 1 - ore 17.30.

 A distanza di sette secoli, la figura di Dante Alighieri e il suo messaggio sono più vivi che mai. Una vitalità culturale che l’Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo celebrerà il 18 novembre prossimo, a Lecce, presso gli spazi dell’ex Conservatorio Sant’Anna, in via Libertini, 1, a partire dalle ore 17.30, con un incontro dal taglio innovativo e multidisciplinare, dedicato all’universalità e alla modernità del Sommo Poeta.
 
Dante universale e moderno” è, infatti, il titolo della giornata di studio che si propone come un’immersione nell’universo culturale di colui che Thomas Stearns Eliot, in un saggio del 1920, ha definito “…il più universale dei poeti di lingua moderna”, per la sua capacità di riuscire a parlare ancora oggi a tutti, di rendere concrete e quasi tangibili le emozioni più sfumate, i concetti più astratti, attraverso una poesia dalla valenza universale, che si presenta come uno straordinario concentrato di significato e paradigma di ogni stagione.

L’iniziativa è promossa da Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo, con il patrocinio di Regione PugliaComune di LecceUniversità del Salento e in collaborazione con Liceo Scientifico “Giulietta Banzi Bazoli di Lecce,al Liceo “Virgilio – Redi” di Lecce-Squinzano e Liceo Q. Ennio di Gallipoli.

Il convegno è, inoltre, curato dal ProfPierfranco Bruniscrittore intellettuale, poeta e italianista, dirigente del Mibac, candidato al Nobel per la letteratura e insignito per tre volte del Premio Cultura della Presidenza del Consiglio dei ministri.

 Dopo i saluti istituzionali sarà proprio il ProfPierfranco Bruni ad aprire i lavori dell’incontro con un intervento dedicato all’universalità e alla modernità del sommo poeta fiorentino. Seguirà la Prof.ssa Annarita MigliettaDocente di Linguistica Italiana presso l’Università del Salento, con il suo contributo su Dante e la lingua italiana. Modera l’incontro la Senatrice Adriana Poli Bortone, Presidente dell’Agenzia per il patrimonio Culturale Euromediterraneo.

Insieme agli ospiti istituzionali e agli esperti in materia, saranno protagonisti dell’incontro anche alcuni studenti del Liceo Scientifico “Giulietta Banzi Bazoli,del Liceo “Virgilio – Redi” di Lecce-Squinzano e del Liceo Quinto Ennio di Gallipoli, accompagnati dai loro docenti. Questo, nella prospettiva di contribuire al coinvolgimento delle giovani generazioni nelle celebrazioni di questa importante ricorrenza e al fine di stimolare, nei ragazzi, un sentimento partecipativo e consapevole, atto a costruire una più matura coscienza del grande lascito di storia, cultura e conoscenza costituito dall’opera e dal pensiero di Dante.

I ragazzi saranno registi e interpreti di una Lectura Dantis, finalizzata, attraverso la lettura e l’analisi di alcuni passi tratti da opere dantesche, a tracciare percorsi di esame e riflessione sull’universalismo e la contemporaneità di colui che è il fondatore della lingua e della tradizione letteraria italiana.

 In particolare, Alice De MasiGioele FioreFlavia Mariano del Liceo Scientifico “Giulietta Banzi Bazoli” di Lecce, coordinati dalle docenti, Maria Francesca Giordano e Maria Zampino presenteranno un contributo dal titolo "Per correr miglior acque..."Amore e Speranza nel viaggio di Dante, con letture dal canto V dell’Inferno V, (vv. 86-102) e dal Canto I del Purgatorio I, (vv. 1-18). Il viaggio nel canto I del Purgatorio (vv. 19- 84) proseguirà con Gioele Solazzo e Chiara Ugento, studenti del Liceo “Virgilio – Redi” (Lecce-Squinzano),accompagnati dalle professoresse Gabriella Grasso e Gabriella Maci, con il loro intervento "Catone l'Utincense, figura futurorum".  Infine, Alessandro FarachiArianna PascaAnna Lucia Soccodato, con la supervisione della Prof.ssa Gabriella Casavecchia e della Prof.ssa Maria Cristina Errico, del Liceo Quinto Ennio di Gallipoli, chiuderanno i lavori con una riflessione dal titolo Echi virgiliani in Dante, echi danteschi in Luzi.
 
I singoli contributi degli studenti mostreranno l’attualità e la classicità della produzione del Poeta, che, rappresentando una concezione universalistica della storia e dell’uomo riesce a narrare la modernità e l’umanità del singolo in una visione sempre presente e contemporanea al sentire dell’uomo di ogni epoca, perché esprime una contingenza profonda ma non effimera, esplora e scandaglia la realtà in altum, senza timore dell’immenso, senza dimenticare la sua umanità ed è pronto a calarsi nel baratro per poter poi levarsi ad sidera.

Quest’incontro dedicato a Dante è solo l’ultima di tante iniziative di alto profilo che hanno visto l’Agenzia sempre in prima linea nel promuovere e realizzare iniziative e progetti finalizzati alla salvaguardia e alla valorizzazione del patrimonio culturale e rappresenta, - afferma la Sen. Adriana Poli Bortone, Presidente dell’Associazione – un importante punto di ripartenza e di ripresa delle attività di promozione e supporto della cultura e della bellezza, che sono state, purtroppo, rallentate e congelate dalla lunga emergenza sanitaria e dalle norme di contenimento della pandemia da Covid 19, con la speranza, parafrasando il Sommo Poeta, che si torni presto ….a riveder le stelle…


ALLEGATI

Torna indietro Condividi
 





 
 
 
 
C.F.93069360753 Lecce 03/06/2003 - P.IVA 03774820751 Lecce 17/02/2004
Iscr. Cost. Reg. delle Persone Giuridiche del 04/08/2006 - Certificato Iso 9001 nr. 50 100 8678
Grila - Communication
 
 
Questo sito NON utilizza cookie di profilazione.
Sono utilizzati soltanto cookie di sessione e di terze parti legati all’eventuale presenza di plugin social network.
Proseguendo la navigazione del sito o cliccando sul bottone "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni leggi l’informativa estesa dove sono specificate le modalità per configurali o disattivarli.


Accetto informativa estesa